Affermazioni positive per la fiducia in se stessi: efficaci o no?

Affermazioni positive per la fiducia in se stessi: efficaci o no?

In questo articolo, scoprirete se è utile o meno usare le affermazioni positive per la fiducia in se stessi.

Molte persone usano le affermazioni positive per cercare di aumentare la loro autostima nella loro vita personale e lavorativa.

In questo articolo, vi mostrerò alcuni risultati della ricerca su questo argomento per chiarire se sono efficaci o meno nel rinforzare la fiducia in se stessi e l’autostima.

Alcuni studi recenti che analizzano l’effetto delle affermazioni positive sulla fiducia in se stessi

Fruiht (2020) mostra che “l’assertività spontanea di sé e degli altri è associata a livelli più elevati di felicità, speranza e benefici per la salute (Emmanuel et al., 2018). affermare i valori fondamentali porta ad un aumento dell’autostima, del benessere eudaimonico e degli atteggiamenti positivi verso se stessi e gli altri tra le persone più vulnerabili (Düring & Jessop, 2015; Nelson et al, Oltre ai benefici per l’individuo, coloro che hanno ricevuto affermazioni diventano più propensi ad affermare i loro pari nelle settimane successive (Warren et al., 2013).

Ma le affermazioni positive sembrano anche avere un impatto positivo su altre dimensioni psicologiche, come la depressione.

In questo senso, Bailey (2004) mostra che leggere affermazioni positive può ridurre la depressione e aumentare l’autostima.

Inoltre, le dichiarazioni positive hanno anche un effetto sulle emozioni.

In questo senso, Bustin (2013) mostra che le affermazioni positive possono migliorare l’umore delle persone che si sentono infelici se sono presentate subliminalmente. D’altra parte, l’esposizione a dichiarazioni positive subliminali tende ad abbassare l’umore delle persone che si sentono più felici.

Ma altri studi mostrano risultati diversi.

Per esempio, Wood e al. (2009) mostrano che le affermazioni positive hanno un effetto positivo sulle persone con una buona autostima e un effetto negativo su quelle con una bassa autostima. D’altra parte, Flynn e Bordieri (2020) non riescono a replicare i risultati di Wood et al. (2009) e mostrano che il livello di autostima non ha alcun effetto.

In sintesi, gli studi sugli effetti delle dichiarazioni positive sulla fiducia in se stessi mostrano effetti molto diversi e non è possibile prendere una decisione sull’effetto di queste dichiarazioni.

D’altra parte, questa ricerca sembra mostrare un effetto delle dichiarazioni positive sulle emozioni e in certe condizioni anche sull’autostima.

Come mostrano Wood e al. (2006), le emozioni positive possono avere un effetto protettivo sull’autostima; rafforzano i pensieri e le emozioni positive su se stessi (per esempio Brown & Mankowski, 1993), ma inibiscono l’attenzione autocentrata (Green, Sedikides, Saltzberg, Wood, & Fortana, 2003) e possono incoraggiare uno stile di pensiero non cauto né analitico (Isen, 1987).

Conclusione sull’effetto delle affermazioni positive sulla fiducia in se stessi, emozioni e modo di pensare

Per concludere, è probabile che in certe condizioni le affermazioni positive siano in grado di avere un effetto positivo sulle emozioni e sui modo di pensare delle persone, aiutandole a concentrarsi sugli aspetti positivi di se stesse. Di conseguenza, l’autostima verrebbe protetta e rafforzata e questo porterebbe questi individui a sentirsi più sicuri di sé e ad agire più facilmente per raggiungere i loro obiettivi.

Se vuoi avvalerti dell’esperienza di un coach esperto in fiducia in se stessi e autostima, scrivici ora utilizzando il nostro modulo di contatto.

Lascia un commento